Sidro di mele fatto in casa

Mele pronte per la raccolta
28 agosto 2018

Per preparare in casa il sidro di mele occorre disporre di: una centrifuga, un densimetro, alcuni contenitori, bottiglie e tappi di sughero o a corona

Per prima cosa bisogna tagliare le mele a piccoli pezzi e metterle in un recipiente dove devono riposare per 6-8 ore a circa 12-15 °C, quindi si centrifugano. Il succo ottenuto deve presentare un grado zuccherino superiore a 1,045 (verificabile con il densimetro); in caso sia inferiore si aggiunge del normale zucchero. Si lascia fermentare il succo in un recipiente chiuso a una temperatura di 10-12 °C, per 8-15 giorni.

Quando il sidro si presenta ben chiaro e con in superficie uno strato scuro di impurità, si effettua un primo travaso in un altro contenitore SIDRO DI MELE FATTO IN CASA VITA IN CAMPAGNAevitando di travasare le impurità presenti in superficie e sul fondo del sidro, e anche di aerare il sidro, in quanto l’aria può ossidarlo. Per 10-15 giorni, avverrà una seconda fermentazione. Qualora il livello del sidro si abbassi, va rabboccato con altro succo di mela. Quando il grado zuccherino è pari a circa 1,035, eseguire un secondo travaso. Anche in questo caso si continua a sorvegliare la fermentazione come fatto in precedenza, finché il grado zuccherino non raggiunge il livello corrispondente al tipo di sidro che si vuole ottenere:

  • Molto spumoso e dolce 1,020
  • Spumoso e abbastanza dolce 1,018
  • Frizzante e semisecco 1,012
  • Poco frizzante e secco 1,005

A questo punto si può procedere all’imbottigliamento, utilizzando di preferenza bottiglie con vetro spesso (tipo Borgogna) o bottiglie da chiudere con gabbietta metallica (tipo Sciampagnotta) e tappo a fungo.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER