Decespugliatori con motore a scoppio, perché e come sceglierli

decespugliatore motore a scoppio zaino spalla trasmissione flessbile 410×240
la Redazione
13 marzo 2017

Sul mercato si trova un'ampia offerta di modelli e prestazioni, capace di soddisfare tutte le esigenze, dai piccoli lavori di giardinaggio a quelli forestali più pesanti

Per il taglio dell’erba in parchi, giardini, coltivazioni arboree, arbustive e orticole, soprattutto quando si deve operare in angoli ristretti, lungo bordi, attorno a piante od ostacoli, su rampe, scarpate e pendii, nonché nel caso del recupero di incolti che devono essere liberati dalla vegetazione, tra le piccole attrezzature agricole il decespugliatore con motore a scoppio è una delle più diffuse, nonché indispensabili.

I modelli più utilizzati sono quelli con motore a due tempi a miscela che coprono un range di cilindrate variabili da 21 cc a 62 cc e sviluppano potenze da 0,63 kW (0,85 CV) a 3,3 kW (4,5 CV). I modelli con motore a quattro tempi hanno cilindrate variabili da 25 a 36 cc, con potenze da 0,72 kW (1 CV) a 1,2 kW (1,6 CV).

Per lavori di rifinitura e di taglio dell’erba è sufficiente un decespugliatore con motore avente cilindrata tra 25 e 40 cc. I modelli con motore a quattro tempi, alimentati con benzina, sono maggiormente rispettosi dell’ambiente e dell’operatore, in quanto presentano il vantaggio di ridurre i consumi, le emissioni dei gas di scarico, nonché le vibrazioni e la rumorosità, rispetto ai modelli con motore a due tempi di analoga potenza.

I motori a scoppio equipaggiano sia decespugliatori con asta rigida (fissa) che con motore a zaino e trasmissione flessibile. Quando le condizioni operative diventano impegnative per la fittezza e la vigoria della vegetazione servono modelli di cilindrata superiore, rivolti a un uso pesante e professionale, che consentono di lavorare nelle situazioni più difficili con erba alta e fitta, su cespugli spessi e resistenti, condizioni che mettono a dura prova le testine di taglio e il motore.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Potrebbe interessarti anche

gatto giardino prato
I veleni per topi possono avvelenare anche cani e gatti I più comuni veleni per topi sono a base di anticoagulanti e, nonostante vengano sovente venduti con l’assicurazione che non sono nocivi per gli animali domestici, provocano (eccome!) avvelenamento anche nei cani e nei gatti… (continua)
interfilare seminato con essenze attrattive per gli insetti utili
L’inerbimento favorisce insetti e acari utili e arricchisce gli agrosistemi La presenza di erba in prossimità di aree coltivate consente l’insediamento di insetti e acari, predatori e parassiti utili, che contribuiscono al contenimento di quelli dannosi, nonché dei pronubi (api, bombi, ecc.) che operano l’impollinazione… (continua)

Approfondimento

Cumulo di letame in campo Frutteto
Il letame rimane un fertilizzante prezioso per le colture Il letame è l’unico concime in grado di coprire un importante ruolo su tutti gli aspetti della fertilità del terreno: fisica, ovvero agendo sulla struttura del terreno, cosa che ha riflessi… (continua)
interfilare seminato con essenze attrattive per gli insetti utili Frutteto
L’inerbimento favorisce insetti e acari utili e arricchisce gli agrosistemi La presenza di erba in prossimità di aree coltivate consente l’insediamento di insetti e acari, predatori e parassiti utili, che contribuiscono al contenimento di quelli dannosi, nonché dei pronubi (api,… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER