Rasaerba condotto a mano: come scegliere il motore in base alle esigenze

B&S_SP90_045_410
la Redazione
3 aprile 2017

I modelli di rasaerba condotti a mano si distinguono per dimensione, larghezza di lavoro e potenza del motore diverse; quindi offrono prestazioni differenti da valutare in base alle proprie esigenze

Una corretta valutazione del rasaerba più consono alle proprie esigenze deve essere infatti fatta in base alla dimensione della superficie da gestire:

  • per piccole aree (fino a 700-800 metri quadrati) è sufficiente una macchina con un apparato di taglio compatto e manovrabile, con larghezza di taglio da 33 a 44 cm, o anche un rasaerba con motore elettrico a filo o a batteria;
  • per medie estensioni (fino a 1.800 metri quadrati circa) è opportuno scegliere modelli dalla struttura più robusta, con motore a scoppio, scocca in acciaio o in alluminio e larghezza di taglio intorno a 45-48 cm;
  • per grandi spazi (1.800-2.500 metri quadrati) è utile indirizzare la scelta verso modelli professionali, con larghezza di taglio da 53 cm e trazione propria, che associano la robustezza dei materiali all’affidabilità delle prestazioni.

Il motore a scoppio

Per i tappeti erbosi di medie e grandi dimensioni, e/o in pendenza, sono sicuramente più adatti i rasaerba con motore a scoppio a miscela o benzina, che sicuramente consentono un’autonomia maggiore e più elevate prestazioni in condizioni di lavoro difficili. Per i motori a scoppio le potenze disponibili variano tra 2,6 e 4,8 kW e le cilindrate sono comprese tra i 135 cm³ dei modelli più piccoli, i 160 cm³ dei modelli medi, fino ai 190 cm³ dei modelli professionali. Alcuni modelli sono dotati di motore 4 tempi ad albero a camme in testa (o a valvole in testa per un avviamento facilitato), grazie al quale sono in grado di soddisfare le più severe norme antinquinamento, con una ridotta fumosità e un contenimento degli odori sgradevoli.

I motori a 4 tempi possono avere l’accensione elettronica per una maggior durata e un avvio sempre preciso, anche dopo un lungo periodo di inattività; in altri modelli ancora il sistema di lubrificazione centrifugo è garanzia di una lunga durata. Per un numero sempre più alto di rasaerba c’è la possibilità dell’avviamento elettrico, per una partenza rapida e sicura; più spesso però è presente il semplice avviamento a strappo che, grazie alla presenza di un decompressore automatico, richiede uno sforzo minimo. Talvolta l’organo di avviamento è montato sulle stegole, in modo che l’operatore possa accendere il motore in posizione eretta.

Per limitare le soste dovute ai rifornimenti, la maggior parte dei modelli è dotata di serbatoi la cui capienza è variabile da 0,9 fino a 6 litri (modelli professionali).

rasaerba-motore-briggs-stratton

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Potrebbe interessarti anche

Impianto di irrigazione in funzione
Come irrigare correttamente il prato durante l’estate Nel bimestre luglio-agosto l’irrigazione è indispensabile per conservare in salute il prato. Tuttavia, affinché la distribuzione dell’acqua irrigua sia efficace, è necessario che l’operazione venga effettuata al mattino presto e preferibilmente in assenza di vento… (continua)
taglio erba estate rider 410×240
L’altezza del taglio del prato va aumentata con le temperature estive Nei mesi caldi, dalla primavera all’estate, nelle zone climatiche mediterranee occorre alzare l’altezza di taglio del prato del 25-30% rispetto ai mesi più freschi, per proteggere la delicata zona del colletto delle piante dalla forte… (continua)

Approfondimento

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Giardino
I tanti vantaggi delle attrezzature con batterie al litio per giardinaggio Migliore manovrabilità Consentono la libertà di lavorare senza l’intralcio del fastidioso cavo elettrico che può aggrovigliarsi ed essere accidentalmente tagliato. Miglior comfort di lavoro L’assenza di odori sgradevoli li rende… (continua)
2.Cinciallegra (Parus major) Giardino
Come attirare molti uccelli nel proprio giardino Attirare numerosi uccelli e consentirgli di insediarsi nei pressi dell’abitazione consente di cogliere interessanti spunti di osservazione. Per tale scopo è necessario realizzare un giardino e un ambiente il più naturale possibile.… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER