Visita guidata al Centro cicogne e anatidi di Racconigi, in provincia di Cuneo

Centro cicogne e anatidi di Racconigi in provincia di Cuneo
la Redazione
31 maggio 2019

Il prossimo 15 giugno andiamo in questo borgo in provincia di Cuneo a visitare un'oasi naturalistica dove le cicogne bianche, simbolo dell’amore coniugale, vengono protette, nidificano e vivono tutto l’anno assieme ad altri uccelli selvatici

Nelle campagne piemontesi le cicogne bianche son tornate. Alcune di loro hanno scelto i tetti del Castello Reale di Racconigi dove, fra maggio e giugno, è spettacolare il via vai dei genitori che si avvicendano con eleganti evoluzioni sui cornicioni per sfamare i piccoli appena nati. Inoltre, una trentina di coppie sono ormai di casa, da anni, al Centro cicogne e anatidi, distante soltanto tre chilometri dal castello. Fondato nel 1985 dall’ornitologo Bruno Vaschetti in collaborazione con la Lipu (Lega italiana protezione uccelli), per favorire il ritorno della cicogna bianca, il Centro ospita diverse coppie nidificanti e offre protezione a 71 specie di volatili, fra cui cigni, anatre e oche. L’idea dell’oasi è partita da questo angolo di pianura fra Torino e Cuneo, dove ogni anno transitavano le cicogne in migrazione verso l’Africa e dove, quindi, non si è mai persa la memoria storica del passaggio di questo uccello. Le cicogne selvatiche di passaggio, infatti, attratte da quelle già insediate, cominciarono a trattenersi sempre più spesso, contribuendo a formare una colonia stabile che ormai si attesta su una trentina di coppie. Oggi il personale dell’oasi effettua il costante monitoraggio delle coppie nidificanti di cicogne e si impegna nel recupero di soggetti feriti che giungono da tutta Italia.

Questo paradiso è aperto a tutti coloro che cercano il piacere di vivere un’esperienza emozionante. Il percorso si snoda in un’area recintata in cui si può passeggiare fra prati boschetti e camminamenti protetti da siepi per osservare i nidi delle cicogne o, più discretamente, l’area riservata alla cura dei rapaci feriti. Il percorso è attrezzato anche per il birdwatching (cioè per l’osservazione degli uccelli col binocolo), stando comodamente seduti nei capanni o lungo i sentieri schermati per evitare di disturbare gli uccelli, alcuni dei quali stanziali, molti solo di passaggio.

Sabato 15 giugno 2019: visita guidata con Vita in Campagna

Programma

Ore 10,15. Ritrovo presso il Centro cicogne e anatidi – Via Stramiano, 30 – 12035 Racconigi (Cuneo) – Tel. 0172 83457.  All’esterno c’è la possibilità di lasciare l’automobile in un parcheggio gratuito non custodito.

Ore 10,30. Inizio della visita guidata accompagnati da un esperto del Centro che illustrerà i progetti scientifici messi in atto per la protezione e la salvaguardia della cicogna bianca e di molte specie di uccelli rare in Italia. Verranno poi illustrati i progetti di recupero ambientale finalizzati alla conversione di terreni agricoli in zone umide per la sosta degli uccelli migratori.

Ore 12,30-13. Per chi lo desidera c’è la possibilità di pranzare al sacco nell’area pic-nic del Centro cicogne o presso il Bar&Ristoro interno (prenotazione obbligatoria entro il 10/6/2019 contattando il numero telefonico 0172 83457) oppure di consumare un pasto in paese presso i seguenti ristoranti:

  • La Bela Rosin (Via Regina Margherita, 28 – Tel. 0172 84466)
  • Il Castello (Piazza Caduti per la Libertà, 17 – Tel. 0172 86287)
  • Da Mosè (Corso Principi di Piemonte, 40 – Tel. 0172 86474)
  • El Quartin (Corso Principi di Piemonte, 2 – Tel. 0172 85606).

Pomeriggio libero. Chi lo desidera può continuare autonomamente la visita al Centro cicogne e anatidi o in alternativa effettuare la visita (a pagamento) del Castello Reale, che dista circa 3 km.

Modalità d’iscrizione (massimo 70 persone)

L’iscrizione deve avvenire tramite e-mail all’indirizzo eventi@vitaincampagna.it mettendo come oggetto «Visita Centro cicogne e anatidi di Racconigi (Cuneo)» e nel testo nome, cognome, indirizzo, codice abbonamento e numero telefonico. Le iscrizioni verranno accettate in base all’ordine di arrivo.

Ingresso Centro cicogne e anatidi

4 euro per gli abbonati di Vita in Campagna e per un solo accompagnatore al seguito; 6 euro per i non abbonati. Il prezzo del biglietto d’ingresso scontato per gli abbonati con un accompagnatore al seguito è comprensivo anche del costo della visita guidata. Si prega di premunirsi del biglietto d’ingresso prima dell’inizio della visita presentando alla biglietteria la CartaVerde per aver diritto alla riduzione sul prezzo d’ingresso.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Prodotti fitosanitari Frutteto
Entro due anni sarà necessario il «patentino» per quasi tutti i prodotti fitosanitari Fra poco meno di due anni si concluderà il periodo di applicazione delle misure transitorie previste dal Decreto interministeriale n. 33 del 22 gennaio 2018 «Regolamento sulle misure e sui… (continua)
rugiada 410×240 Redazione
23-24 giugno: è la notte magica di San Giovanni Secondo i proverbi contadini la rugiada che scende all’alba della notte tra il 23 e il 24 giugno ha proprietà magiche che si effondono sulle erbe di giardini, prati e… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER