Erba viperina, un tempo usata per le sue proprietà emollienti

Erba viperina
Redazione
la Redazione
Vi invio la foto di una pianta che qui da noi cresce spontanea ai bordi delle strade. Mia nonna ne faceva bollire le radici per ottenere, con l’aggiunta di olio di oliva, un unguento per uso esterno. Di che pianta si tratta?
La risposta della redazione.
Si tratta dell'erba viperina (Echium vulgare), una pianta biennale: in autunno forma una rosetta di lunghe foglie e l’anno successivo, passato l’inverno, sviluppa un unico grosso fusto centrale, alto fino a un metro, che porta fiori azzurri o, a volte, violacei. Quando le foglie invecchiano e compare il fusto, la pianta si fa spinosa a causa dei suoi fitti peli rigidi che rimangono conficcati nella pelle. Questa pianta ha proprietà emollienti ed è stata impiegata in diversi usi medicinali nella tradizione popolare.

Approfondimento

coniglio-selvatico Redazione
Riconoscere le tracce del coniglio selvatico Il coniglio selvatico (Oryctolagus cuniculus) vive tipicamente nella macchia mediterranea, ma la sua grande adattabilità gli ha permesso di colonizzare vari tipi di ambiente. È presente pertanto dalla pianura alla… (continua)
Stormo pavoncelle – uccelli migratori Redazione
Uccelli migratori: l’importanza dei corridoi ecologici In campagna, nel corso dell’anno, osserviamo gli arrivi e le partenze di diversi uccelli migratori provenienti dall’Africa o dal Nord Europa. Rondini, rondoni e balestrucci, ma anche usignoli, gruccioni, upupe,… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER