Persone che nella loro semplicità lasciano un segno profondo

Alessandra Keller
23 agosto 2018

Ringraziamo la signora Alessandra Keller, della provincia di Roma, che ricorda con grande affetto e ammirazione la signora Annetta, piemontese e determinata

«La signora Annetta Biggio ha sempre abitato in Val d’Ossola affrontando una vita non facile, fatta di fatiche e di duro lavoro. Come spesso succedeva in passato, ha dovuto prendersi cura dei fratelli più piccoli, ancora giovanissima ha cominciato a prestare servizio nelle case di famiglie benestanti e, come lei stessa raccontava, non le furono risparmiate pesanti umiliazioni. Sfamarsi, in alcuni periodi della sua vita, non era cosa scontata. Per prendere un secchiello di latte doveva salire al più vicino alpeggio che distava comunque due ore di cammino. Fatiche, per noi inimmaginabili, che tuttavia devono averle temprato fisico e carattere, se fino agli ultimi anni della sua vita la si vedeva ancora spaccare e impilare la legna per l’inverno. Amava la sua bicicletta con cui sbrigava le commissioni quotidiane e con grande rammarico non poteva più usarla. Si è spenta subito dopo aver compiuto 100 anni, non senza aver avviato l’orto a cui si era sempre dedicata con tanta passione. Ci piace ricordarla così, orgogliosa e fiera del suo lavoro e del raccolto che generosamente distribuiva, avvolta dal profumo dei suoi fiori e con il sottofondo del vicino torrente che costeggia la sua bianca e linda casa. Ciao Annetta, esempio di tenacia, forza e operosità.»

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER