Zampe delle galline con croste: rogna delle zampe

Zampe delle galline colpite dalla rogna delle zampe
Allevamenti, Avicoli
la Redazione
Da circa un anno le mie galline sono state colpite da una malattia delle zampe che si manifesta con formazione di croste e distacco di pezzi della zampa stessa. Di cosa si tratta? Come posso intervenire?
La risposta della redazione.
Le zampe delle galline sono state attaccate da acari che hanno provocato la rogna delle zampe. Oltre ai sintomi descritti dal lettore gli animali presentano anemia, nervosismo e dimagrimento. La parassitosi viene contratta da animali che vivono in ambienti poco igienici e a contatto con altri animali ammalati. Questa parassitosi, come molte altre malattie dei polli, può infatti essere prevenuta mantenendo il pollaio pulito; in questo senso molto importanti sono la pulizia delle attrezzature (posatoi, mangiatoie, nidi, ecc.) e la disinfezione dei locali (pareti, soffitti, ecc.). Una buona prevenzione prevede un attento controllo periodico delle zampe delle galline e degli animali per identificare precocemente la presenza di parassiti esterni. Occorre poi predisporre frequenti programmi di pulizia degli ambienti di allevamento. Per la lotta agli acari del pollame si possono impiegare antiparassitari naturali a base di oli essenziali (per esempio Apaderm spray) e un estratto di Azadiracta indica, una pianta a effetto antiparassitario.

Approfondimento

Api Allevamenti
Nuova edizione del manuale di apicoltura, aggiornata e multimediale È in vendita la quarta edizione di «Apicoltura, tecnica e pratica», manuale che guida i lettori alla conoscenza del «superorganismo» alveare e della gestione dell’apiario. L’autore Alessandro Pistoia, grazie alla sua… (continua)
cane-da-pastore-bergamasco-vita-in-campagna Allevamenti
Il Cane da Pastore Bergamasco: carattere e caratteristiche Il Cane da Pastore Bergamasco è un cane generalmente assai socievole e affettuoso con il proprietario e i membri della sua famiglia, ai quali si lega molto strettamente, mentre può manifestare… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER