Per trasportare materiali su terreni in pendenza esistono minitransporter motorizzati

minitransporter-ibea-ibt-4000
23 giugno 2022

Sul mercato sono disponibili carriole e minitransporter semoventi, cioè che avanzano in modo autonomo senza richiedere la spinta costante da parte dell’operatore

Durante i lavori in campagna la carriola è un mezzo indispensabile, eppure quella tradizionale – a spinta – può risultare inadatta se usata su rampe o terreni molto pendenti, soprattutto con carichi pesanti. La sicurezza e la salute degli operatori possono perciò essere messe a rischio da un uso eccessivo o inappropriato. Oggi sono disponibili carriole e minitransporter con motore a scoppio, oppure elettrici a batteria ricaricabile, che riducono notevolmente i rischi, anche di ribaltamento di ciò che è trasportato. Gli spostamenti di sacchi, cassette, legna, prodotti sfusi e contenitori di liquidi diventano così meno difficoltosi, soprattutto per chi opera in collina e in montagna.

Minitransporter

Per trasportare pesi considerevoli su terreni con rilevanti pendenze il mercato propone i minitransporter con motore a scoppio, alimentato a benzina o diesel, con potenze variabili da 5 a 20 CV. I minitransporter si caratterizzano per una elevata capacità di trazione conferita dai cingoli e da una migliore stabilità dovuta al baricentro basso.

Il cassone può essere dotato di:

  • sponde apribili ed estensibili;
  • oppure chiuse del tipo dumper per il trasporto di materiali sfusi.

La macchina è manovrata attraverso un apposito manubrio munito di comandi da un operatore che cammina dietro il mezzo. Alcuni modelli sono provvisti di una piccola pedana sulla quale si può posizionare l’operatore durante la fase di spostamento. I comandi per manovrare i minitransporter sono generalmente posizionati sulla stegola di guida. Tutti i minitransporter includono un dispositivo di sicurezza per l’arresto automatico dell’avanzamento in caso di rilascio delle stegole di guida.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER