Con il rinvaso degli agrumi in vaso attenzione a terreno e radici

Il rinvaso degli agrumi: la terra deve essere poco umida
la Redazione
14 aprile 2014

Quando effettuate il rinvaso degli agrumi in vaso bisogna prestare attenzione sia al terreno del primo, non deve essere umido, che del secondo vaso, di medio impasto.

Il rinvaso degli agrumi in vaso è possibile effettuarlo dopo la potatura. Per estrarre facilmente la pianta dal vecchio vaso controllate che il terreno non sia troppo umido, in modo da poter effettuare facilmente l’eventuale taglio di «sbarbettatura» dell’apparato radicale esterno (questa operazione è necessaria nel caso in cui le radici abbiano costituito un feltro sulle pareti del vaso). Per «sbarbettare» la zolla utilizzate un comune falcetto con il quale dovete asportare un leggero strato di terreno attorno alla zolla.

Dopo aver predisposto uno strato di terra collocate la pianta nel nuovo vaso. Il terriccio deve essere aggiunto solo sotto e intorno alla zolla e, a lavoro finito, la base del tronco (il colletto) deve rimanere scoperta. Il terriccio deve essere di medio impasto, costituito da torba, terra argillosa, stallatico e pietra pomice nelle seguenti proporzioni: 40% torba, 40% terra, 15% pomice, 5% stallatico (piante adulte); 50% torba, 30% terra, 15% pomice, 5% stallatico (piante più giovani).

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Fercad_600x350 2 Giardino
Consigli utili per la cura del prato di casa propria Ci sono dei lavori imprescindibili per avere un bel prato; questi sono il taglio, la concimazione, l’irrigazione e l’arieggiatura. Ci sono degli accorgimenti che facilitano queste operazioni, ma ad agevolare il… (continua)
Festuca arun Dx and Festuca ovina Sx – Copia Giardino
La scelta delle specie adatte per la realizzazione del prato rustico Nel prato della casa di campagna l’obiettivo è quello di costituire un sistema vegetale semplice ma al tempo stesso duraturo, capace di superare le eventuali difficoltà senza un intervento massiccio… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER