Alloro infestato da piccole formazioni bianche

Bacche di alloro
Orto
la Redazione
Vi invio alcune foto relative a una siepe di Laurus nobilis, che fino all’estate scorsa è cresciuta florida e rigogliosa. In settembre, però, mi sono accorta di particolari formazioni biancastre a forma di fiore, diffuse soprattutto sui rami, ma che si notavano anche sulla parte fogliare. Che tipo di malattia è questa? Che tipo di insetti sono quelle «moschette » che si vedono in alcune foto? C’è un nesso tra queste concrezioni bottoniformi e le piccole mosche, visto che sembrano molto interessate alle stesse? Esistono trattamenti efficaci per debellare tale malattia?
La risposta della redazione.
L'alloro infestato in questione è stato colpito dalla cocciniglia cerosa Ceroplastes japonicus. Alquanto diffusa e invadente, è divenuta comunissima ovunque ed è in grado di originare fortissime infestazioni, soprattutto sull’alloro. Questa cocciniglia copie una sola generazione all’anno con nascita delle neanidi (forme giovanili) all’inizio del mese di luglio. Oltre a causare deperimenti e disseccamenti vegetativi, con la sua melata imbratta la vegetazione, consentendo lo sviluppo della fumaggine. La melata attira diversi insetti, compresi piccoli imenotteri (mosche) che della melata si nutrono. Per il contenimento delle infestazioni si può intervenire alla nascita delle neanidi effettuando un trattamento con olio bianco estivo (bio, non classificato), alla dose di 150 ml per 10 litri d’acqua.

Approfondimento

Piantina orto scottatura telo nylon pacciamatura – Vita in Campagna Orto
Trapianti estivi su teli pacciamanti neri, occhio alle scottature La coltivazione degli ortaggi eseguita con trapianto estivo su pacciamatura di teli neri può andare incontro a scottature delle piante. Se il trapianto è eseguito in fori molto piccoli, dai… (continua)
Piantina di rucola selvatica Orto
Rucola selvatica: caratteristiche, proprietà e differenze con quella coltivata Le rucole appartengono alla famiglia delle Crucifere. Come rucola selvatica sono utilizzate alcune specie: le più conosciute sono la Diplotaxis tenuifolia (che è la più diffusa) e la Diplotaxis muralis. Il… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER