Interno delle patate bucato e marcito

Tubero di patata colpito da marciume secco dove già presente «cuore cavo»
Orto
la Redazione
La maggior parte delle patate che ho raccolto nel mio orto la scorsa estate si presenta ora all’interno come nella foto che vi ho inviato. Vorrei conoscere la causa di questo fenomeno, per sapere come operare nella prossima stagione produttiva.
La risposta della redazione.
I tuberi ripresi nella foto che ci ha inviato l’abbonato sono stati colpiti da una forma di marciume secco causato da Fusarium solani var. coeruleum e Fusarium roseum var. sambucinum. Si tratta di due microrganismi fungini che vivono nel terreno e che infettano i tuberi interessati da lesioni causate da insetti, in particolare da larve di elateridi e di tignola. Nell’orto, o durante la conservazione, i tuberi vanno poi incontro ad una forma di marciume secco, o «mummificazione», se l’ambiente è secco, mentre marciscono in presenza di elevata umidità ambientale. Nella foto le infezioni dei suddetti funghi si sono sviluppate in un tubero affetto da «cuore cavo» (l’interno della patata si presenta più o meno vuoto), alterazione di origine non parassitaria prodotta da eccessive concimazioni azotate e da squilibri d’acqua nel terreno. Per contenere le manifestazioni di «cuore cavo» è opportuno ridurre le concimazioni a base di azoto e moderare le irrigazioni, soprattutto dopo periodi siccitosi. Per ridurre i danni causati da marciume secco è necessario effettuare concimazioni equilibrate, evitare di lesionare i tuberi con le lavorazioni del terreno e/o durante le operazioni di raccolta e conservazione, e conservarli in ambienti aerati ad una temperatura compresa tra 3 e 5 °C. Naturalmente sono da eliminare i tuberi infetti e quelli lesionati.

Approfondimento

Piantina orto scottatura telo nylon pacciamatura – Vita in Campagna Orto
Trapianti estivi su teli pacciamanti neri, occhio alle scottature La coltivazione degli ortaggi eseguita con trapianto estivo su pacciamatura di teli neri può andare incontro a scottature delle piante. Se il trapianto è eseguito in fori molto piccoli, dai… (continua)
Piantina di rucola selvatica Orto
Rucola selvatica: caratteristiche, proprietà e differenze con quella coltivata Le rucole appartengono alla famiglia delle Crucifere. Come rucola selvatica sono utilizzate alcune specie: le più conosciute sono la Diplotaxis tenuifolia (che è la più diffusa) e la Diplotaxis muralis. Il… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER