Caratteristiche di Euphorbia milii, pianta grassa

Euphorbia milii detta anche Euphorbia splendens
la Redazione
9 dicembre 2015

Originaria del Madagascar (Africa), forma dei fitti cespuglietti alti fino a 60 cm, con rametti molto spinosi e succulenti

fusti di Euphorbia milii sono molto ramificati e di color grigiastro, hanno talvolta un portamento prostrato; nel complesso però la pianta ha un aspetto compatto. Le spine, anch’esse di colore grigio, rigide e lunghe 1-2 cm, sono riunite a coppie. Le foglie, ovate e di consistenza coriacea, sono di colore verde scuro e lunghe 4-5 cm.

Le infiorescenze, che spuntano poco sopra l’attaccatura delle foglie, sono costituite da numerosi «ciazi», piccoli e gialli, circondati da grandi brattee rosse molto vistose. La fioritura è esuberante e continua per molti mesi, quasi tutto l’anno, se si escludono i mesi invernali quando le piante, se non vengono coltivate in serra, restano in riposo e si defogliano quasi completamente. Infatti, nella brutta stagione, questa euforbiacea può perdere completamente, o in parte, le foglie; la cosa non deve preoccupare in quanto in primavera rispuntano. Comunque, nei mesi invernali la pianta va posta al riparo, in un locale luminoso non riscaldato, in quanto non sopporta temperature inferiori ai 7 °C.

Piantine di questa specie sono facilmente reperibili tutto l’anno presso i più forniti vivai e garden center o si possono moltiplicare per talea.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Compost alimentato con nuovo materiale Giardino
Compost, come produrlo con successo Innanzitutto la compostiera va posizionata in un luogo ombreggiato, protetto dalle correnti fredde, su un terreno piano e leggermente zappato per favorire l’azione dei lombrichi e lo scambio di microflora… (continua)
Giardino
Il giglio di Sant’Antonio è facile da coltivare Il giglio di Sant’Antonio predilige terreno fertile, possibilmente calcareo (non sopporta invece quello acido) e soprattutto ben drenato, perché come tutte le bulbose non tollera i ristagni d’acqua. A differenza… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER