Sedum sieboldii, pianta dai numerosi fiorellini ma non profumati

Fioritura di Sedum sieboldii
la Redazione
10 aprile 2014

Il Sedum sieboldii è una pianta originaria del Giappone che in inverno si secca per rispuntare in primavera. Si adatta molto bene ai giardini rocciosi.

Il Sedum sieboldii è una pianta perenne dal caratteristico portamento prostrato che raggiunge un’altezza di 10-15 cm e una larghezza di circa 40-50 cm. Originaria del Giappone, era presente in passato in quasi tutti i giardini (soprattutto quelli rocciosi) e balconi di campagna, nonché nelle «tasche» dei muri a secco. I suoi rametti, tipicamente arcuati, lunghi all’incirca 20 cm, portano foglie rotondeggianti, appiattite, di colore grigio-verde, con margine leggermente seghettato e disposte a gruppetti di tre (verticilli). Sedum sieboldii è una pianta molto rustica e facile da coltivare.

Il Sedum sieboldii in autunno (fine di settembre-ottobre, a seconda del clima della zona) all’estremità di ogni rametto si schiudono numerosi fiorellini rosa, con profumo insignificante, riuniti in un’infiorescenza, che gli esperti chiamano corimbo, larga 6-8 cm. In inverno le foglie cadono e i rametti si seccano, ma non c’è da preoccuparsi (a fine inverno vanno tagliati sino a 2-3 cm dalla base) in quanto in primavera spunteranno dei germogli che origineranno i nuovi rametti.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Fercad_600x350 2 Giardino
Consigli utili per la cura del prato di casa propria Ci sono dei lavori imprescindibili per avere un bel prato; questi sono il taglio, la concimazione, l’irrigazione e l’arieggiatura. Ci sono degli accorgimenti che facilitano queste operazioni, ma ad agevolare il… (continua)
Festuca arun Dx and Festuca ovina Sx – Copia Giardino
La scelta delle specie adatte per la realizzazione del prato rustico Nel prato della casa di campagna l’obiettivo è quello di costituire un sistema vegetale semplice ma al tempo stesso duraturo, capace di superare le eventuali difficoltà senza un intervento massiccio… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER