In un piccolo orto conviene coltivare piselli e fagiolini di varietà rampicanti

Fagiolini
la Redazione
10 febbraio 2022

In orti di piccole dimensioni è comunque possibile coltivare piselli e fagiolini (e legumi in generale). Ecco alcune varietà consigliate

Per sfruttare in modo razionale la piccola superficie a disposizione, consigliamo di coltivare piselli e fagiolini di varietà rampicanti, come per esempio pisello «Telefono» e fagiolino «Blue lake», che richiedono sostegni realizzati con reti plastiche sorrette da robusti pali di legno collegati da fili di ferro zincato.

È possibile coltivare piselli e fagiolini di varietà nane, tenendo presente che in tal caso la produzione risulterà dal punto di vista quantitativo sensibilmente inferiore rispetto a quello che si potrebbe ottenere da varietà rampicanti.

Come installare le reti di sostegno: una volta piantati i paletti nel suolo sino a una profondità di almeno 20 cm (1), si stendono i fili di ferro zincato (2) e si installa la rete (3) (per stendere con un unico lavoro fili e rete si fanno passare i fili tra le maglie della rete).sostegni-legumi-rampicanti I fili si fissano ai paletti con spezzoni di filo zincato oppure con robusti legacci di plastica

Pisello rampicante «Telefono»

Varietà alta circa 150-160 cm, con baccelli diritti, lunghi 10-11 cm, contenenti 8-9 e più semi grossi, rugosi da secchi. Il ciclo di coltivazione è un po’ più precoce rispetto ad altre varietà (esiste anche una varietà nana chiamata «Telefono»).

La varietà di fagioli rampicante più diffusa è la «Blue lake»

La varietà più diffusa è la «Blue lake» (e sue selezioni) che presenta un baccello lungo anche più di 20 cm, talora un po’ ricurvo, senza filo, tenero e di gradevole sapore; notevole è pure la produttività.

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

compost Giardino
Compost, come produrlo con successo Innanzitutto la compostiera va posizionata in un luogo ombreggiato, protetto dalle correnti fredde, su un terreno piano e leggermente zappato per favorire l’azione dei lombrichi e lo scambio di microflora… (continua)
impianto-irrigazione-orto Orto
Come irrigare gli ortaggi risparmiando tempo e acqua Nella gestione e nella cura dell’orto, l’irrigazione è senza dubbio l’operazione che richiede più tempo in assoluto, soprattutto in annate che presentano lunghi periodi siccitosi. Per ottimizzare il lavoro, e… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER