Indispensabile decespugliatore, i modelli ad asta rigida

decespugliatore-asta-rigida
9 marzo 2018

Tra le varie tipologie di decespugliatore la principale distinzione riguarda i modelli con trasmissione ad asta fissa e quelli con motore a zaino e trasmissione flessibile. Vediamo in questo articolo le principali caratteristiche dei primi

Nella tipologia dei decespugliatori con asta fissa, la trasmissione del moto dal motore alla testina rotante avviene con frizione a innesto centrifugo e tramite un albero di trasmissione in acciaio che ruota all’interno di un’asta tubolare in lega leggera (in genere di alluminio). L’asta ha un diametro che varia dai 24 mm dei modelli hobbistici ai 32-34 mm dei modelli più potenti e fino ai 42 mm di un modello forestale professionale. L’albero di trasmissione che ruota all’interno del tubo ha un diametro variabile a seconda dei modelli da 6 a 8 mm ed è supportato da boccole autolubrificanti che contribuiscono a ridurre le vibrazioni.

I comandi e l’impugnatura sono disposti sull’asta. Il tipo di trasmissione ad asta rigida comporta, grazie alla migliore scorrevolezza e ai minori attriti, maggiore resa a parità di potenza rispetto ai modelli con trasmissione flessibile. I decespugliatori per uso forestale, idonei all’abbattimento di alberi con tronco fino a un diametro di 10 cm, rispetto a quelli convenzionali sono dotati di asta corta e di diametro maggiorato.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER