Analisi del terreno: il campionamento

Campionamento del terreno
la Redazione
27 ottobre 2017

Il campione deve rappresentare la situazione media del terreno da esaminare; i punti di prelievo dei campioni elementari vanno scelti seguendo un percorso casuale, oppure a «W»

Le caratteristiche del terreno sono molto variabili e non è possibile ottenere campioni omogenei e attendibili su superfici troppo vaste, superiori a 2 ettari. Dalla superficie da campionare vanno escluse le zone di terreno anomale per aspetto (presenza di scheletro, diversa tessitura, diverso colore ecc.) ed eventualmente quelle con diversa precessione colturale, cioè che in precedenza hanno ospitato colture differenti, con conseguenti differenti concimazioni. Vanno inoltre esclusi i bordi dell’appezzamento, per circa 5 metri dai fossi e dalle capezzagne.

CampionamentoTerrenoIl campione deve essere formato da almeno 15 campioni elementari (subcampioni), prelevati in punti diversi e accuratamente mescolati, in modo da rappresentare la situazione media del terreno da esaminare. I punti di prelievo vanno scelti seguendo un percorso casuale, oppure a «W», che attraversi tutto il campo, come indicato nella figura qui a sinistra. Il campionamento va effettuato il più lontano possibile dalle precedenti distribuzioni di concimi organici e chimici.

Scopri come prelevare i campioni

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

decespugliatore-protezioni-dpi Frutteto
Decespugliatore: tutto sulle testine di taglio a filo Nei decespugliatori con le testine a filo questo è avvolto a bobina su un rocchetto all’interno di un guscio di plastica apribile. I due capi dei fili preposti al taglio… (continua)
Potatura melo Frutteto
Lezione di potatura del melo Inizia tenendo presente la regola d’oro per la potatura del melo: maggiore è la vigoria della pianta di melo, minore deve essere l’entità della potatura. Ecco come procedere: valuta la… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER