Il corretto taglio della ceppaia

ceppaia-motosega-dal-bosco-al-camino
la Redazione
20 settembre 2019

Quando si eseguono lavori con la motosega, occorre sempre fare molta
attenzione e dotarsi delle protezioni di sicurezza: elmetto con visiera e
cuffie, pantaloni antitaglio, scarponi antitaglio, giacca ad alta
visibilità, guanti.

Il taglio della ceppaia deve garantire la prospettiva di una buona ricacciata dei polloni primaverili

Il taglio delle ceppaie nel bosco ceduo deve essere effettuato il più vicino possibile al suolo; deve essere inoltre liscio e spiovente per evitare che l’acqua, ristagnando, diventi causa di pericolosi marciumi. Non lasciate le ceppaie con slabbrature e incisioni irregolari, tagliate troppo alte, con danni alla corteccia e con fibre di legno strappate in caduta. Sono queste le situazioni che facilitano il ristagno d’acqua con conseguente marciume del legno.

Una ceppaia va perciò tagliata radente al suolo, senza slabbrature della corteccia né incisioni. La rifinitura corretta prevede la possibile sagomatura della ceppaia a uno spiovente (1), a due spioventi (2) o a cupola (3).

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

ciliegie big star 410×240 Frutteto
7 varietà di ciliegio adatte, in tutta Italia, al frutteto familiare Burlat (1): è un varietà che ha avuto le sue origini in Francia. L’albero è di buon vigore, è autosterile (vedi definizione in fondo all’articolo) e quindi, per produrre, ha… (continua)
Kaki Mela Varietà Hana Fuyu Frutteto
Kaki mela, le 4 principali varietà Vengono detti kaki mela quelli che risultano commestibili già alla raccolta o pochi giorni dopo e si mangiano quando sono ancora duri, tanto che si possono tagliare con il coltello al… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER