Raccolta olive: caratteristiche dei bacchiatori portatili con motore elettrico

abbacchiatore elettrico batteria spalla
la Redazione
9 ottobre 2017

Tra i bacchiatori portatili, quelli con motore elettrico permettono di agevolare la raccolta con bassi livelli di rumorosità e assenza di gas di scarico inquinanti, oltre a richiedere poca manutenzione rispetto a quelli con motore a scoppio

Per mezzo dei bacchiatori, le olive vengono agevolmente staccate dalla pianta con delle vibrazioni trasmesse ai rami dagli organi battitori, che possono essere di tipologie diverse: con rebbi a pettine, oppure con dita elastiche inserite su sfere o su tamburi rotanti.

L’operatore che utilizza il bacchiatore portatile con motore elettrico gode inoltre della libertà di muoversi senza difficoltà e non patisce rumori di motori, compressori o motocompressori. Il peso contenuto di questo tipo di macchine, che varia a seconda dei modelli da 2 a 3,5 kg, ne consente l’uso anche alle persone più esili. In funzione delle condizioni operative, con queste agevolatrici si possono raccogliere da 40 a 130 kg di olive all’ora.

I motori elettrici che azionano le testate battenti hanno potenze che variano a seconda dei modelli da 100 W a 900 W, e possono essere collegati alla base o in testa all’asta. Con il motore alla base dell’asta, oltre a un miglior bilanciamento dei pesi, il gruppo battente risulta più compatto e maneggevole. L’energia per il funzionamento dei bacchiatori elettrici può essere fornita da batterie al piombo per autoveicoli, collegate per mezzo di morsetti all’apparecchiatura con un cavo elettrico lungo circa 10-20 m che permette di lavorare in un ampio raggio d’azione, oppure da batterie portatili ricaricabili al litio, alloggiate in appositi zaini o marsupi, soluzione quest’ultima che si sta progressivamente affermando.

Per salvaguardare la produzione dell’annata successiva, gli organi che sferzano la vegetazione non devono danneggiare i rami; è inoltre importante che il raccolto cada vicino alla pianta, senza essere danneggiato.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

ciliegie big star 410×240 Frutteto
7 varietà di ciliegio adatte, in tutta Italia, al frutteto familiare Burlat (1): è un varietà che ha avuto le sue origini in Francia. L’albero è di buon vigore, è autosterile (vedi definizione in fondo all’articolo) e quindi, per produrre, ha… (continua)
Kaki Mela Varietà Hana Fuyu Frutteto
Kaki mela, le 4 principali varietà Vengono detti kaki mela quelli che risultano commestibili già alla raccolta o pochi giorni dopo e si mangiano quando sono ancora duri, tanto che si possono tagliare con il coltello al… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER