Alcune cure per le piante di melo tra maggio e giugno

Piante di melo
la Redazione
9 maggio 2014

Se tra maggio e giugno le piante di melo hanno una spinta vegetativa scarsa, concimate ogni mese con circa 50 grammi per pianta di un concime azotato, tipo nitrato di calcio-16, nitrato ammonico-26 o solfato ammonico-20. Negli impianti al primo anno in cui sono stati utilizzati astoni ramificati è possibile avere fioritura e allegagione di frutti. È consigliabile eliminare manualmente quasi tutte le mele allegate per dare maggior spinta all’attività vegetativa. Se questo lavoro non viene fatto è molto facile avere un numero di frutti eccessivo che innesca da subito l’alternanza di produzione, con il risultato che al secondo anno la fioritura sarà scarsa o assente. Negli alberi al secondo e terzo anno diradate manualmente i frutti in eccesso con i criteri prima descritti per le piante in produzione. Indicativamente al secondo anno potete selezionare da 10 a 15 frutti per albero, mentre al terzo anno da 30 a 50.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

decespugliatore-protezioni-dpi Frutteto
Decespugliatore: tutto sulle testine di taglio a filo Nei decespugliatori con le testine a filo questo è avvolto a bobina su un rocchetto all’interno di un guscio di plastica apribile. I due capi dei fili preposti al taglio… (continua)
Potatura melo Frutteto
Lezione di potatura del melo Inizia tenendo presente la regola d’oro per la potatura del melo: maggiore è la vigoria della pianta di melo, minore deve essere l’entità della potatura. Ecco come procedere: valuta la… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER