Come e quando moltiplicare una pianta di fico

Fichi sulla pianta
la Redazione
15 giugno 2016

Se al piede della pianta di fico nascono dei rami potete utilizzarli per preparare nuove piante, con la tecnica della margotta di ceppaia. Ecco come fare!

Se desiderate ottenere nuove piante di fico, verso la fine di giugno dovete dare inizio alla produzione di barbatelle radicate tramite l’utilizzo di polloni che si sono sviluppati dal ceppo, cioè al piede della pianta di fico.

Selezionate i polloni più distanti e meglio sviluppati e legateli all’altezza di 5-6 cm da terra con un pezzo di filo di ferro plastificato. Rincalzate con terriccio, o terra fine, i polloni, sino a 12-15 cm sopra la legatura e irrigate periodicamente per mantenere fresco il terriccio durante tutto il periodo estivo. I polloni, quelli legati, ingrossando subiranno una strozzatura in corrispondenza della legatura ed emetteranno radici sopra la stessa. In autunno (seconda metà di novembre), o a fine inverno nell’anno successivo, scalzando i polloni si otterranno delle nuove piante di fico ben radicate idonee per i nuovi impianti.

Moltiplicazione fico da polloni per nuove barbatelle

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Kaki Mela Varietà Hana Fuyu Frutteto
Kaki mela, le 4 principali varietà Vengono detti kaki mela quelli che risultano commestibili già alla raccolta o pochi giorni dopo e si mangiano quando sono ancora duri, tanto che si possono tagliare con il coltello al… (continua)
decespugliatore-protezioni-dpi Frutteto
Decespugliatore: tutto sulle testine di taglio a filo Nei decespugliatori con le testine a filo questo è avvolto a bobina su un rocchetto all’interno di un guscio di plastica apribile. I due capi dei fili preposti al taglio… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER