Zanzare: perché ci scelgono e come difenderci efficacemente

zanzara-tigre
11 giugno 2024

Scopri perché le zanzare sono così attratte da noi esseri umani, preferendo alcuni individui anziché altri e quali sono le armi a nostra disposizione per contrastare la loro presenza negli ambienti all'aperto che viviamo

Quando il caldo si fa sentire e le giornate si allungano, ecco che puntualmente fanno la loro comparsa le fastidiose zanzare. Questi piccoli insetti dell’ordine dei ditteri sono in grado di rovinare serate e giornate all’aperto, con il loro ronzio e soprattutto le loro dolorose punture. Ma perché siamo così attraenti per loro?

Secondo uno studio inglese, sarebbero l’acido lattico, l’acido urico e l’ammoniaca presenti nel nostro sudore a renderci particolarmente appetibili per questi insetti. La nostra composizione genetica, l’età e il sesso influenzano la concentrazione di queste sostanze, determinando chi sarà il bersaglio preferito delle zanzare.

La specie più temuta è senza dubbio la zanzara tigre (Aedes albopictus), riconoscibile per il suo corpo nero a bande bianche e la striscia bianca sul dorso. Originaria del Sud-Est asiatico, questa zanzara si è diffusa in tutto il mondo negli ultimi decenni, trasportata accidentalmente attraverso prodotti contenenti acqua stagnante. A differenza della comune zanzara Culex pipiens, che punge al crepuscolo e di notte preferendo gli ambienti chiusi, la zanzara tigre è attiva durante il giorno e predilige gli spazi aperti.

Come possiamo difenderci

Vestirci con colori chiari può aiutarci, poiché le zanzare sono attratte dai toni scuri. Inoltre, alcune piante aromatiche come citronella, lavanda, calendula e garofano hanno un effetto repellente grazie ai loro profumi. Sono poi molto diffusi cerotti, braccialetti e spray repellenti che allontanano il problema, ma non lo risolvono. Spesso si consiglia di favorire la presenza di animali predatori, come gechi, lucertole e pipistrelli, ma spesso è un’impresa impossibile.

In commercio si trovano dei dispositivi repellenti specifici, in grado di creare delle aree protette e libere dalle zanzare, che rappresentano un valido alleato. I dispositivi repellenti insetticidi di nuova generazione creano in pochi minuti degli scudi protettivi contro le zanzare rendendo superflui spray e lozioni. Oltre a garantire un effetto rapido e protezione dalle punture di zanzara in outdoor hanno il vantaggio di essere inodori, silenziosi, senza fumi, fiamma e fili.

Infine, non dimentichiamo l’importanza di mantenere puliti i nostri giardini e orti, eliminando ristagni d’acqua e residui vegetali che potrebbero diventare rifugio per le zanzare. Con un po’ di accortezza e qualche dispositivo repellente a supporto, potremo goderci appieno le nostre serate e giornate all’aria aperta, senza essere disturbati da questi piccoli, ma fastidiosi, nemici del relax estivo.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER