Sedano rapa, curioso ortaggio da piantare tra maggio e giugno

Sedano rapa di Verona
la Redazione
22 maggio 2015

Del sedano rapa si consuma la grossa e carnosa radice di forma globosa. Sino ai primi di giugno siete ancora in tempo per mettere a dimora piantine provviste di pane di terra, che potete acquistare nei più forniti garden center

Coltivate il sedano rapa in un terreno ricco di sostanza organica e dove non ristagna l’acqua. Mettete a dimora le piantine a file, a una distanza di circa 35 cm sulla fila e di circa 40 cm tra una fila e l’altra. Per avere un buon raccolto, irrigate costantemente, mantenendo sempre umido il terreno.

Raccoglietelo da metà ottobre a metà novembre, prima che sopraggiunga il freddo, che lo potrebbe danneggiare.

Il sedano rapa è un ortaggio ricco di minerali come potassio, ferro, calcio e fosforo, sostanze che stimolano il metabolismo e la funzionalità di fegato, reni e vie respiratorie. Si consuma sia crudo (aggiunto a insalate miste, grattugiato o affettato sottile) che stufato (condito con olio, sale e aceto).

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Piantina orto scottatura telo nylon pacciamatura – Vita in Campagna Orto
Trapianti estivi su teli pacciamanti neri, occhio alle scottature La coltivazione degli ortaggi eseguita con trapianto estivo su pacciamatura di teli neri può andare incontro a scottature delle piante. Se il trapianto è eseguito in fori molto piccoli, dai… (continua)
Topinambur-coltivato-orto-coltivare Orto
Coltivare il topinambur nell’orto di casa Il topinambur, detto anche ciapinabò, tupinabò, taratufolo, trifola, patacca, carciofo di canna, patata del Canada, ecc., è una pianta erbacea spontanea, parente stretta del girasole, dal quale però differisce per… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER