Tunnel serra per la protezione dell’orto durante l’inverno

v032351b
la Redazione
12 ottobre 2018

Proteggete le colture che, se lasciate scoperte, verrebbero danneggiate dal freddo invernale (lattughe e cicorie da taglio, prezzemolo, ravanello ecc.) prolungando così il loro tempo di utilizzo

Dopo esservi procurati presso il vostro fabbro di fiducia archetti del diametro di 10-12 mm e lunghi 2,4-2,5 metri, poneteli a 80-120 cm l’uno dall’altro, in rapporto alla ventosità del luogo e alla frequenza delle nevicate, interrandone le estremità per 15-20 cm (1). Per rendere più robusto il tunnel, collegate gli archetti l’uno all’altro con un filo di ferro zincato n. 16 o n. 18, fissandolo al terreno con un picchetto di ancoraggio in corrispondenza di entrambe le testate (2). Predisponete quindi il telo sul tunnel tendendolo accuratamente e fissandolo con appositi fermagli (clips) sugli archetti di testata (3).

A questo punto interrate a una profondità di circa 20-25 cm dei picchetti costruiti sempre con del tondino, distanziati più o meno come gli archetti, ma in posizione sfalsata. Passate quindi del cordino plastificato tra i picchetti mettendolo «a cavallo» del telo e tendendolo in modo che il telo stesso non si muova. Per aprire il tunnel sarà sufficiente alzare il telo lungo le fiancate (sarà il cordino a trattenerlo all’altezza voluta), mentre per chiuderlo basterà ridistenderlo.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

compost Giardino
Compost, come produrlo con successo Innanzitutto la compostiera va posizionata in un luogo ombreggiato, protetto dalle correnti fredde, su un terreno piano e leggermente zappato per favorire l’azione dei lombrichi e lo scambio di microflora… (continua)
impianto-irrigazione-orto Orto
Come irrigare gli ortaggi risparmiando tempo e acqua Nella gestione e nella cura dell’orto, l’irrigazione è senza dubbio l’operazione che richiede più tempo in assoluto, soprattutto in annate che presentano lunghi periodi siccitosi. Per ottimizzare il lavoro, e… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER