3 cose da fare nell’orto dopo la grandine

Pianta di pomodoro danneggiata dalla grandine
la Redazione
5 maggio 2017

In questo articolo viene indicato l’utilizzo di prodotti fitosanitari in commercio e ammessi per la coltura in oggetto al momento della pubblicazione online. Verifica sempre, prima del suo utilizzo, che il principio attivo sia ancora registrato per questa coltura.

Ecco come intervenire se una grandinata danneggia le piante dell'orto per evitare che le piante stesse vengano colpite da batteri, funghi e virus

Se la grandine si abbatte sull’orto, nel lasso di tempo che intercorre tra la formazione della ferita su una pianta e la sua cicatrizzazione, può essere utile eseguire un trattamento disinfettante con prodotti ad azione antimicrobica come quelli a base di rame (per esempio solfato, ossicloruro, idrossido di rame) oppure l’estratto di semi di pompelmo, oppure la soluzione idroalcolica di propoli, con la speranza di colpire i microrganismi prima di un loro eventuale ingresso nella pianta.

Queste sostanze agiscono per contatto e sono efficaci nei confronti di molti funghi e batteri; l’estratto di semi di pompelmo è attivo anche contro i virus. Se invece si interviene dopo che la pianta ha rimarginato (suberificato) le ferite (come nel caso della foto qui sopra), questo trattamento serve a poco. A prescindere da questi accorgimenti, è sempre molto utile rafforzare le capacità delle piante di reagire allo stress della grandinata con le pratiche di seguito indicate.

1/3 effettuare al più presto una sarchiatura

2/3 staccare tutti i frutti danneggiati

3/3 effettuare alcuni trattamenti con chitosano

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Piantina orto scottatura telo nylon pacciamatura – Vita in Campagna Orto
Trapianti estivi su teli pacciamanti neri, occhio alle scottature La coltivazione degli ortaggi eseguita con trapianto estivo su pacciamatura di teli neri può andare incontro a scottature delle piante. Se il trapianto è eseguito in fori molto piccoli, dai… (continua)
Topinambur-coltivato-orto-coltivare Orto
Coltivare il topinambur nell’orto di casa Il topinambur, detto anche ciapinabò, tupinabò, taratufolo, trifola, patacca, carciofo di canna, patata del Canada, ecc., è una pianta erbacea spontanea, parente stretta del girasole, dal quale però differisce per… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER