Allevamento capre. I principali lavori di luglio e agosto

Capre nella sala mungitura
la Redazione
27 giugno 2024

Con il calo delle ore di luce giornaliere le capre manifestano i primi calori e con agosto si può introdurre il becco nel gregge. La mungitura prosegue al ritmo di due al giorno.

In luglio e soprattutto in agosto le giornate iniziano gradualmente ad accorciarsi ed ecco quali lavori svolgere nell’allevamento delle capre. Le capre manifestano i primi calori (la loro ovulazione è stimolata proprio dal calo delle ore di luce): oltre a evidenziare arrossamento della vulva, con fuoriuscita di muco, le capre sono molto irrequiete, si montano l’una con l’altra e urinano frequentemente. Il becco dal canto suo inizia in questo periodo a emanare un forte e caratteristico odore acre. Da metà agosto introducete quindi il maschio nel gregge e segnatevi le date degli accoppiamenti per verificare, tre settimane più tardi, eventuali ritorni di calore, e per conoscere la data indicativa del parto (avviene dopo 5 mesi dall’accoppiamento).

In questi mesi caldi fate in modo che tutti gli animali abbiano una sufficiente zona di riposo ombreggiata e consentite l’accesso al pascolo nelle ore più fresche della giornata. L’acqua non deve mai mancare e tutti i giorni va verificato il corretto funzionamento degli abbeveratoi. Nonostante la produzione di latte inizi a calare, le mungiture rimangono ancora due al giorno. Anche le giovani capre devono avere a disposizione una zona per poter pascolare, possibilmente collegata alla stalla, in modo che siano libere di scegliere la soluzione che gradiscono.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

gallo e gallina cocincina – 410×240 Allevamenti
Gallina Cocincina: razza grande e docile La gallina Cocincina è una delle galline più grandi che esistano: il gallo (a sinistra) raggiunge i 5,5 kg di peso, la gallina (a destra) i 4,5 kg. presenta un… (continua)
Galline al pascolo nel recinto Allevamenti
La muta delle galline del pollaio inizia in estate Durante tutto il cambio del piumaggio le galline non depongono uova. Le migliori ovaiole sono quelle che iniziano la muta più tardi (in settembre-ottobre), prolungandola per non più di due… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER