Anatra muta: dà carne e uova

Anatra muta o muschiata
la Redazione
1 febbraio 2016

L’anatra muta è una razza rustica adatta al pascolo, ottima per la produzione di carne di qualità e di uova

L’anatra muta o muschiata va menzionata sicuramente per l’ottima carne che fornisce, anche in tempi interessanti. Gli anatroccoli, infatti, sono precoci: a due mesi i maschi raggiungono il peso di 2 kg, le femmine di 1 kg. Verso i 75-90 giorni di vita possono già essere destinati alla mensa e a quest’età non è raro che raggiungano il peso di 2,5-3 kg. La raccolta quotidiana delle uova (da destinare all’incubazione artificiale o al consumo) si alterna a periodi di cova naturale, per un totale annuale di un centinaio di uova prodotte per capo. Sono uova grosse, di colore giallo verdastro, del peso di circa 70-90 grammi, ottime per tutti gli usi di cucina.

Chioccia e madre

La femmina di anatra muta è una buona chioccia e madre: depone una media di 15 uova per nidiata, covate per 5 settimane (35 giorni). Gli anatroccoli alla nascita sono molto vivaci e rustici e seguono subito la madre al pascolo e in acqua, imparando in fretta ad alimentarsi. Oltre che essere messe in incubatrice o covate naturalmente dalla stessa anatra muta, le uova possono essere affidate a una chioccia di altra specie: una gallina nana è in grado di covarne 5-6, una gallina comune 10-12, una tacchina anche 18-20.

>Sfoglia l'articolo

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Quaglia selvatica Allevamenti
Ecco come allevare la quaglia La quaglia selvatica (Coturnix coturnix) è un piccolo uccello (80-100 grammi di peso) molto prolifico, allevato sia per la produzione di uova che di carne. La deposizione inizia già al… (continua)
coniglio-razza-italiana-gigante-pezzato-410×240 Allevamenti
Tutte le 43 razze di conigli italiani Il Registro Anagrafico della specie cunicola comprende 43 razze suddivise, in base al peso dei soggetti e alla struttura del pelo, in quattro categorie: pesanti, medie, leggere, a struttura di… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER