Asini di pochi mesi, come staccarli gradualmente dalla madre

Giovane asino vicino allo svezzamento
la Redazione
9 ottobre 2014

I giovani asini vanno staccati dalla madre ma con la dovuta accortezza. Un giusto approccio aiuta anche il loro rapporto con l'uomo

Tra i 5 e i 6 mesi di età gli asini possono gradatamente essere staccati dalla madre. Accertatevi però che si nutrano da soli in maniera sufficiente sia di foraggi (erba e fieno) che di concentrati (mangimi o granaglie) e iniziate dapprima a separarli solo di notte, ricoverandoli in recinti o box adiacenti. Durante il giorno si possono invece lasciare ancora assieme alla madre, dalla quale popperanno ancora volentieri per un lungo periodo. In questa maniera la separazione non è troppo traumatica e si evitano ristagni nella mammella dell’asina se la produzione di latte è ancora sostenuta.

Il fatto di dover prendere e condurre quotidianamente il giovane asino è poi un bene, perché permette di assuefarlo al contatto umano e di crescerlo mansueto. Quando lo si gestisce in questo modo, è consigliabile abituarlo anche a stare legato e ad accettare le operazioni di base del governo (strigliatura, spazzolature, cura dei piedi).

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Quaglia selvatica Allevamenti
Ecco come allevare la quaglia La quaglia selvatica (Coturnix coturnix) è un piccolo uccello (80-100 grammi di peso) molto prolifico, allevato sia per la produzione di uova che di carne. La deposizione inizia già al… (continua)
Pecore Suffolk Allevamenti
Suffolk, pecora che non passa inosservata L’allevamento della pecora Suffolk in un pascolo recintato è naturale, non inquinante e a ciclo chiuso: il terreno fornisce l’erba, le pecore mangiano l’erba, i loro escrementi concimano il terreno,… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER