È tempo della posa del melario

Arnie con melari
la Redazione
29 marzo 2016

Con l'arrivo della stagione delle fioriture giunge il momento della posa dei melari. Per scegliere bene le colonie alle quali dare la priorità risulta importante l'osservazione in apiario nelle settimane precedenti

A partire dal mese di aprile si può procedere alla posa del melario. In base alle indicazioni raccolte durante le visite precedenti, individuate le colonie pronte a ricevere il melario, quelle cioè con le seguenti caratteristiche:

  • sviluppo del nido completo, con le api che occupano tutti i telaini;
  • api ceraiole (cioè addette alla costruzione dei favi nuovi) che tendono a costruire favi verso l’alto, ricoprendo la parte alta dei telaini e la stecca portafavo con cera fresca (riconoscibile per il colore bianco-giallo chiaro);
  • presenza di una regina giovane.

È utile spingere alla salita al melario anche le famiglie che non hanno occupato totalmente i favi del nido. In questo modo approfitterete della fioritura più importante della vostra zona per la raccolta di miele, piuttosto che aspettare l’aumento della covata, rischiando che la colonia vada a riempire di miele i favi del nido. Per favorire la salita al melario sostituite l’ultimo telaino del nido con un diaframma, in modo che la colonia si trovi ad aver occupato tutto lo spazio a disposizione. Invece, per impedire l’accesso alla regina nei favi del melario, si può utilizzare l’escludiregina.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Quaglia selvatica Allevamenti
Ecco come allevare la quaglia La quaglia selvatica (Coturnix coturnix) è un piccolo uccello (80-100 grammi di peso) molto prolifico, allevato sia per la produzione di uova che di carne. La deposizione inizia già al… (continua)
Pecore Suffolk Allevamenti
Suffolk, pecora che non passa inosservata L’allevamento della pecora Suffolk in un pascolo recintato è naturale, non inquinante e a ciclo chiuso: il terreno fornisce l’erba, le pecore mangiano l’erba, i loro escrementi concimano il terreno,… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER