Come eliminare l’odore di aglio dalla bocca

Aglio crudo tagliato sul tagliere
la Redazione
30 ottobre 2015

Tante persone evitano l’aglio perché una volta mangiato (soprattutto se crudo) renderebbe il proprio alito pesante. Ecco alcuni semplici accorgimenti da provare

L’aglio è un ingrediente molto utilizzato all’interno delle cucine italiane; purtroppo l’aglio può provocare, come la cipolla, sgraditi effetti «collaterali»; primo fra tutti il ben noto alito pesante. Quindi, cosa fare per evitare situazioni imbarazzanti? Alcune persone masticano, alla fine del pasto, qualche fogliolina di ruta o di prezzemolo; oppure 2-3 chicchi di caffè o qualche seme di anice, cardamomo, coriandolo, o, ancora, sgranocchiano una mela. Altre si sciacquano la bocca con un po’ d’acqua tiepida a cui è stata aggiunta qualche goccia di olio essenziale di menta o di angelica.

Sembra, infine, che pestare l’aglio in un mortaio assieme a sale, olio di oliva e altri ingredienti per ottenerne una salsa (invece che tritarlo, come si fa comunemente) sia il metodo che garantisce meglio di altri un buon risultato. Non resta veramente che provare…

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Mele pronte per la raccolta Cucina
Sidro di mele fatto in casa Per prima cosa bisogna tagliare le mele a piccoli pezzi e metterle in un recipiente dove devono riposare per 6-8 ore a circa 12-15 °C, quindi si centrifugano. Il succo… (continua)
016#09289_(1111)-foto-16 Cucina
Il pane di San Martino È un pane che si presta ad accompagnare piatti a base di carni rosse, ma è delizioso a colazione, spalmato con marmellate o confetture non particolarmente dolci. Ingredienti: 400 grammi… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER