Pesco e nettarina richiedono la giusta irrigazione

Screen Shot 2014-02-03 at 1.16.04 PM
la Redazione
20 marzo 2014

In questo periodo l’irrigazione del pesco e della nettarina è quanto mai necessaria per ottenere frutti di buona qualità

L’irrigazione di pesco e nettarina è di fondamentale importanza a partire dai 30-40 giorni prima della maturazione, cioè da quando i frutti iniziano a ingrossare. Fino alla fase di «frutto noce», infatti, il pesco consuma pochissima acqua. Nel pesco il primo sintomo di necessità di acqua non è l’appassimento delle foglie, ma un leggero raggrinzimento del frutticino che si trova ancora in fase di «frutto noce».irrigazione_microjet Questi leggeri ma temporanei appassimenti del frutto non pregiudicano tuttavia pezzatura e sapore finale.

Quando irrigate, dovete bagnare almeno i primi 20-30 cm di terreno, che è lo spazio comunemente esplorato dall’apparato radicale. La superficie da irrigare non è quella in prossimità del fusto, come comunemente pensano molti hobbisti, ma tutta quella coperta dalla chioma. Tra i sistemi da adottare consigliamo i sistemi a microirrigazione, tra i quali quello con microjet (nella foto a destra) consente di regolare profondità e ampiezza di bagnatura, adattandosi a differenti tipi di terreno.
Prima di effettuare l’irrigazione successiva controllate, con il badile, finché il terreno è asciutto; dopo l’irrigazione controllate, sempre con il badile, se il terreno è stato bagnato correttamente.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

decespugliatore-protezioni-dpi Frutteto
Decespugliatore: tutto sulle testine di taglio a filo Nei decespugliatori con le testine a filo questo è avvolto a bobina su un rocchetto all’interno di un guscio di plastica apribile. I due capi dei fili preposti al taglio… (continua)
Potatura melo Frutteto
Lezione di potatura del melo Inizia tenendo presente la regola d’oro per la potatura del melo: maggiore è la vigoria della pianta di melo, minore deve essere l’entità della potatura. Ecco come procedere: valuta la… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER