Albicocco. La potatura dopo la raccolta delle albicocche

Albicocco dopo la potatura
la Redazione
1 agosto 2014

In estate procedete con la potatura dell'albicocco effettuando il minor numero di tagli possibile e preferendo le piegature dei germogli

Procedendo con la potatura dell’albicocco, controllate che nella parte terminale delle branche degli alberi di albicocco non si siano formati ulteriori succhioni che possono ingrossare a dismisura le estremità, costringendo la pianta a vegetare vigorosamente in quel punto e ad abbandonare le parti basse.

Si devono piegare quasi orizzontalmente i germogli verticali che crescono lateralmente alle branche, mentre si devono asportare quelli che crescono all’estremità della branca stessa o in posizioni nelle quali sono difficilmente piegabili. Si deve comunque effettuare il minor numero di tagli possibile ricorrendo preferibilmente alle piegature. I rami piegati potranno essere in parte eliminati con la potatura invernale.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

decespugliatore-protezioni-dpi Frutteto
Decespugliatore: tutto sulle testine di taglio a filo Nei decespugliatori con le testine a filo questo è avvolto a bobina su un rocchetto all’interno di un guscio di plastica apribile. I due capi dei fili preposti al taglio… (continua)
Potatura melo Frutteto
Lezione di potatura del melo Inizia tenendo presente la regola d’oro per la potatura del melo: maggiore è la vigoria della pianta di melo, minore deve essere l’entità della potatura. Ecco come procedere: valuta la… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER