Giardino in inverno: evitare danni all’impianto di irrigazione

Impianto di irrigazione in funzione
la Redazione
2 novembre 2020

Con l'avanzare della stagione fredda il prato varia la sua attività e bisogna approfittarne anche per salvaguardare l'impianto di irrigazione

Con l’autunno il tappeto erboso entra in fase di riposo vegetativo e di conseguenza vengono ridotti i tagli dell’erba. Nelle zone del Nord e in quelle di montagna appenniniche, l’ultimo taglio si esegue entro la prima-seconda decade di novembre. In questa fase, le piogge del periodo solitamente sono largamente sufficienti a soddisfare le esigenze idriche del prato e non diventa necessario irrigare.

Per evitare danni da gelo nei mesi invernali, nel mese di novembre svuotate l’impianto di irrigazione, in particolar modo nelle regioni del Nord. Scollegate la centralina dalla corrente di alimentazione e togliete la batteria per evitare ossidazioni. Stessa operazione anche per la cartuccia del filtro presente all’inizio della tubazione che va lasciata aperta; aprite le elettrovalvole con l’apposita levetta e proteggetele, se abitate in zone soggette a gelate, con materiali isolanti tipo polistirolo, da collocare nel pozzetto dove sono alloggiate.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Festuca arun Dx and Festuca ovina Sx – Copia Giardino
La scelta delle specie adatte per la realizzazione del prato rustico Nel prato della casa di campagna l’obiettivo è quello di costituire un sistema vegetale semplice ma al tempo stesso duraturo, capace di superare le eventuali difficoltà senza un intervento massiccio… (continua)
Bordura di Cyclamen ciclamini bianchi a fiore Giardino
Come realizzare in giardino una bordura mista Nella realizzazione di una bordura mista, l’obiettivo è quello di creare, con le piante, un angolo di giardino pieno di colori e ricco di varietà, in un miscuglio interessante per… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER