Cane: proteggerlo da pulci e zecche in due mosse

Applicazione di antiparassitario
la Redazione
23 marzo 2015

Con l’arrivo della primavera pulci e zecche sono i parassiti più frequenti e pericolosi per il cane. Prevenire la loro presenza è facile se si interviene precocemente

In primavera il cane va protetto dai parassiti esterni più pericolosi: pulci e zecche, che con i primi tepori fanno la loro comparsa alla ricerca dei loro ospiti canini. Proteggiamo dunque adesso il nostro cane in due mosse.

  • Prima mossa: pulire a fondo la sua cuccia per renderla inospitale per le pulci e le zecche, ricorrendo ai diversi prodotti detergenti e antiparassitari a lunga persistenza da spruzzare periodicamente al suo interno, meglio se naturali e poco o nulla tossici per il cane (utili in proposito sono i consigli del veterinario).
  • Seconda mossa: proteggere direttamente il cane dall’attacco di pulci e zecche con l’impiego di appositi collari o prodotti antiparassitari spray o in gocce da applicare sulla pelle, dietro la nuca o sul dorso, a seconda del tipo di preparato e della taglia del cane (se sei abbonato a Vita in Campagna puoi approfondire questo argomento cliccando qui).

Attenzione: nella scelta del prodotto adatto – reperibile in farmacia e nei negozi di articoli per animali – occorre sempre farsi guidare dai consigli del veterinario di fiducia, in quanto alcuni antiparassitari presentano delle controindicazioni in situazioni particolari (età avanzata, gravidanza, malattie in atto, convivenza con gatti).

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

Quaglia selvatica Allevamenti
Ecco come allevare la quaglia La quaglia selvatica (Coturnix coturnix) è un piccolo uccello (80-100 grammi di peso) molto prolifico, allevato sia per la produzione di uova che di carne. La deposizione inizia già al… (continua)
coniglio-razza-italiana-gigante-pezzato-410×240 Allevamenti
Tutte le 43 razze di conigli italiani Il Registro Anagrafico della specie cunicola comprende 43 razze suddivise, in base al peso dei soggetti e alla struttura del pelo, in quattro categorie: pesanti, medie, leggere, a struttura di… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER