Butteratura amara del melo, cos’è e varietà più colpite

Mela colpita da butteratura del melo
la Redazione
9 novembre 2018

Cos'è la butteratura amara del melo e quali sono le varietà più soggette. Intervenite per prevenirla quando avete meli già interessati in passato

La butteratura amara del melo è un’alterazione fisiologica, cioè non causata da parassiti, determinata da una scarsa presenza di calcio nei frutti. Si manifesta poco prima della raccolta o subito dopo, in magazzino, con macchie brunastre sulla buccia sotto le quali si trova un piccolo glomerulo suberoso (della consistenza del sughero). I glomeruli possono essere presenti anche all’interno della polpa. Queste zone suberose hanno gusto amaro, per cui i frutti molto colpiti non sono buoni da mangiare. Si presenta in misura diversa da varietà a varietà.

Le varietà più colpite dalla butteratura amara del melo sono la Granny Smith, le Delicious rosse, la Golden Delicious, la Fuji e la Braeburn, mentre Gala e Morgenduft non sono sensibili. L’incidenza aumenta di molto negli alberi vigorosi, in quanto i numerosi succhioni che vi crescono sottraggono il calcio ai frutti predisponendoli all’alterazione. Se avete meli abitualmente soggetti alla butteratura amara la prima misura di prevenzione consiste nel diminuire, o sospendere, le concimazioni azotate onde frenare la spinta vegetativa.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

decespugliatore-protezioni-dpi Frutteto
Decespugliatore: tutto sulle testine di taglio a filo Nei decespugliatori con le testine a filo questo è avvolto a bobina su un rocchetto all’interno di un guscio di plastica apribile. I due capi dei fili preposti al taglio… (continua)
Potatura melo Frutteto
Lezione di potatura del melo Inizia tenendo presente la regola d’oro per la potatura del melo: maggiore è la vigoria della pianta di melo, minore deve essere l’entità della potatura. Ecco come procedere: valuta la… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER