Raccolta ed essiccazione dell’origano

Origano in fiore
la Redazione
17 giugno 2015

La raccolta dell'origano va di pari passo con il periodo di fioritura. Ecco come procedere

Per l’origano nei mesi di luglio e di agosto inizia il periodo della fioritura ed è in quest’epoca che vanno eseguite le raccolte. Scegliete giornate di bel tempo e operate il mattino non appena la rugiada della notte se ne è andata; tagliate le infiorescenze mantenendo uno stelo di circa 20 cm, legatele a mazzetti da porre a essiccare appesi in luogo ventilato e al riparo della luce diretta (per esempio sotto una tettoia o un porticato).

Una volta essiccati, i mazzetti di origano vanno battuti o sbriciolati recuperando fiori e foglioline ed eliminando ogni porzione legnosa; quindi il prodotto così ottenuto va conservato, in sacchetti di carta o di tela, in luogo fresco e asciutto, sempre al riparo dalla luce. Le operazioni di raccolta fungono anche da potatura quindi, nel mese di settembre, non saranno necessari altri interventi colturali.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?

Approfondimento

compost Giardino
Compost, come produrlo con successo Innanzitutto la compostiera va posizionata in un luogo ombreggiato, protetto dalle correnti fredde, su un terreno piano e leggermente zappato per favorire l’azione dei lombrichi e lo scambio di microflora… (continua)
impianto-irrigazione-orto Orto
Come irrigare gli ortaggi risparmiando tempo e acqua Nella gestione e nella cura dell’orto, l’irrigazione è senza dubbio l’operazione che richiede più tempo in assoluto, soprattutto in annate che presentano lunghi periodi siccitosi. Per ottimizzare il lavoro, e… (continua)
Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità di Vita in Campagna?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER